Proteine Totali

Noto anche come: Rapporto Albumina/ Globulina
Nome: Proteine totali;Rapporto albumina/ globulina
Esami associati: Albumina, Azotemia, Creatinina, Proteine Urinarie

Il campione da analizzare

Cosa viene testato?
Le proteine sono costituenti importanti di tutte le cellule e tessuti; sono necessarie per la crescita dell’organismo, lo sviluppo e la sua salute; sono la parte strutturale della maggior parte degli organi, nonché costituiscono gli enzimi e gli ormoni che regolano le funzioni dell’organismo. Questo esame misura la quantità totale dei vari tipi di proteine nella parte liquida (plasma) del sangue.
Nel sangue esistono due classi di proteine, l’albumina e le globuline. L’albumina rappresenta circa il 60% delle proteine totali. Prodotta dal fegato, svolge una serie di funzioni, tra cui il trasporto di piccole molecole e ioni, è una fonte di aminoacidi per il metabolismo dei tessuti, ed è il principale componente implicato nel mantenimento della pressione osmotica (prevenendo la fuoriuscita di liquido dai vasi sanguigni). Il restante 40% delle proteine plasmatiche vengono chiamate globuline. Le globuline sono un gruppo eterogeneo ed includono enzimi, anticorpi, ormoni, proteine di trasporto e numerosi altri tipi di proteine. Il rapporto albumina/globuline (rapporto A/G) si ottiene dall’albumina misurata e dalle globuline calcolate (proteine totali- albumina).
La concentrazione delle proteine totali nel sangue è di solito relativamente stabile, e riflette un equilibrio nella perdita delle molecole vecchie e la produzione di nuove.

Le proteine totali possono diminuire nelle patologie:

  • In cui la produzione di albumina o di globuline è compromessa, come nella malnutrizione o nelle malattie epatiche gravi
  • Che accelerano il metabolismo o la perdita di proteine, come le patologie renali (sindrome nefrosica)
  • Che aumentano/ espandono il volume plasmatico (diluendo il sangue) come nello scompenso cardiaco congestizio

Le proteine totali possono aumentare in seguito a:

Il rapporto A/G può cambiare ogni volta che la proporzione tra albumina e altre proteine cambia (aumenta o diminuisce).

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio o poche gocce di sangue ottenute mediante puntura del dito (bambini e adulti) o del tallone (neonati).
 

NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.
Un ulteriore articolo: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico

Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
No.

[Back to top]


 


Questo contentuto è stato modificato il11.12.2015